Tecniche di posa del cavo in fibra ottica

Generalità 
Di seguito si riporta una sintetica descrizione delle diverse tecniche di posa utilizzate per la realizzazione di UnicasNet.

Posa in tubazioni

Oltre alla posa tradizionale, ove possibile è stata utilizzata la tecnica di posa ad aria "blow-in"

Il metodo ha permesso l'efficiente posa di lunghi tratti di cavo, per mezzo di adeguate unità  d'installazione (attrezzatura di posa del cavo mediante getto d'aria) che spingono il cavo nel condotto mediante un potente flusso d'aria, generato da un compressore. La posa dei cavi per telecomunicazioni mediante metodo "blow-in" richiede l'impiego di aria compressa ad alta pressione.

Il flusso d'aria ad alta velocità  esercita una forza di trascinamento sull'intera superficie del cavo, consentendo il suo procedere; perciò il cavo non è tirato, ma è spinto e sostenuto dall'aria e si muove facilmente lungo il monotubo, seguendone ondulazioni e/o cambi di direzione (anche se questi sono improvvisi e/o frequenti) con una minima lubrificazione all'interno del monotubo, mentre il cavo non ha bisogno di essere lubrificato.

Posa all'interno della rete fognaria

L'attività  di posa di cavo ottico all'interno di condotti fognari si differenzia notevolmente dalla posa tradizionale, in quanto:

  • la tipologia del cavo ha caratteristiche di peso e rigidità considerevoli rispetto a cavi definiti tradizionali;

  • le condizioni particolari della conduttura di posa dovuti alla profondità  che possono trovarsi anche a 5-8 metri sotto terra rispetto al piano calpestabile;

  • la presenza di liquami e di gas tossici che possono trovarsi all'interno delle condutture che richiedono attrezzature di sicurezza particolari rendendo ulteriormente gravosa la posa in opera.

Per i motivi di cui sopra la posa è stata realizzando utilizzando tecniche specifiche con personale altamente qualificato e dotato dell'attrezzatura tecnica e di sicurezza (es. maschere antigas e scorta di ossigeno) adeguata. Per la realizzazione di punti di derivazione, spillamento, giunzione, si è realizzato a fianco del collettore uno specifico pozzetto per telecomunicazioni di dimensione 125x80 cm al cui interno alloggiare le muffole di giunzione. Tale soluzione, nonostante sia maggiormente onerosa, realizza un ambiente privo di contaminazioni e di facile accesso al personale di installazione e manutenzione della rete di telecomunicazioni.

Il cavo installato appartiene alla famiglia dei cavi dielettrici da esterno a fibre ottiche BRUclean 300 prodotto da Brugg Kabel AG.

La struttura del cavo è del tipo a tubetti loose contenenti ciascuno fino a 12 fibre ottiche.

Contro la penetrazione dell'acqua i singoli tubetti contengono uno speciale gel tamponante, mentre tra i tubetti e/o l'elemento centrale è utilizzato un particolare nastro di protezione che svolge un'azione bloccante contro le infiltrazioni. Il cavo proposto ha caratteristiche adatte per la protezione dalle offese dei roditori e sufficienti protezioni meccaniche per una posa in tubazione interrata.

La protezione antiroditore dielettrica è realizzata a doppio strato con minimo 21000 Tex di filato di vetro (ogni singolo fiocco da 600 ± 10% Tex cad.).

Il tutto è rivestito da una robusta guaina esterna in polietilene (PE) priva di alogenuri.



 
> Il progetto UNICASNET
> Cablaggio delle rete
> Elenco dei tratti di dorsale
> Connettività: caratteristiche,     prestazioni, servizi offerti dalla rete
Copyright UNICASNET - unicasnet@unicas.it | info: 0776.2993131
Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
Viale dell'Università - Rettorato - (Campus Universitario) Loc. Folcara - 03043 CASSINO (FR)