Dall'idea alla sua realizzazione

L'Università  di Cassino, con le sue cinque facoltà  (Economia, Giurisprudenza, Ingegneria, Lettere e Filosofia, Scienze Motrorie) e i suoi circa 14.000 studenti, ha da tempo avviato una politica di radicamento delle proprie attività  istituzionali nel bacino territoriale di pertinenza, attraverso l'attivazione di una rete di poli funzionali. Ne sono concreta testimonianza i plessi dislocati presso le città  di Sora, Atina, Terracina e Frosinone. Questa struttura operativa “a rete” si ripropone anche all'interno della stessa città di Cassino, dove gli uffici amministrativi e le diverse facoltà dell'Ateneo trovano differenti localizzazioni sul territorio comunale. Se da un lato tale struttura favorisce e consente un sempre più stretto e proficuo contatto fra università  e territorio, dall'altro pone una serie di problemi operativi fra i quali:

- duplicazione di servizi didattici nei vari plessi quali segreterie studenti, biblioteche, laboratori, con conseguente incremento delle risorse umane e strumentali necessarie a carico del bilancio dell'ateneo;

- necessità  di attivare in ciascuno dei poli collegamenti efficienti ed efficaci alla rete GARR;

- difficoltà nel veicolare in maniera efficiente e tempestiva le informazioni fra i vari poli funzionali al fine di assicurare una “governance” efficiente ed efficace dell'intero sistema.

Le tecnologie dell'informazione offrono senza dubbio lo strumento per risolvere tali problemi attraverso il collegamento telematico dei poli funzionali dell'Ateneo, consentendo un utilizzo distribuito e capillare delle risorse ed evitando così costose ed inefficienti duplicazioni. Il tutto però a patto di avere una larghezza di banda sufficiente per le esigenze presenti e future dell'Ateneo in materia di didattica, ricerca e servizi amministrativi. Quest'ultima considerazione, unitamente a quella che buona parte dei territori interessati spesso non risulta raggiunta neanche dai servizi in XDSL, ha indotto, nel 2005, gli organi di governo dell'Ateneo ad avanzare al MIUR una richiesta di finanziamento finalizzata proprio alla realizzazione di un'infrastruttura di rete a larga banda per la ricerca, la didattica e per l'erogazione di servizi al territorio.

La richiesta fu positivamente accolta e alla fine del luglio 2005 fu formalmente comunicato la disponibilità  di 4.550 k€ per il progetto UnicasNet.

Grazie alle competenze scientifiche, tecniche, amministrative e gestionali disponibili presso l'Università  di Cassino la realizzazione dell'infrastruttura di rete UnicasNet è stata interamente curata in ogni suo aspetto (progettazione, espletamento della relativa gara europea, direzione lavori, collaudo in corso d'opera, collaudo finale tecnico-amministrativo) dai docenti, dai ricercatori e dal personale tecnico-amministrativo dell'Università  di Cassino.

La realizzazione di UnicasNet ha rappresentato una straordinaria occasione per studiare, affrontare e risolvere i principali aspetti tecnologici, impiantistici e realizzativi, ivi inclusi quelli relativi alle opere civili, connessi alla implementazione di una infrastruttura di rete per le comunicazioni a larga banda con un'estensione provinciale.
Il risultato è stato la realizzazione di una dorsale di comunicazione a banda ultra larga che collega i poli dell'ateneo cassinate opportunamente dimensionata per prevederne anche un utilizzo in chiave territoriale. Il supporto fisico utilizzato è costituito da un cavo con 72 fibre ottiche di tipo monomodale, capacità  trasmissiva 10 Gbit/s, che si estende per circa 7 km nell'abitato di Cassino e per ulteriori 73 km circa lungo la direttrice che va da Cassino a Frosinone passando attraverso Atina e Sora.

L'infrastruttura è stata progettata e realizzata per consentire ampi margini di modularità  ed espandibilità  che assicurano l'efficacia dell'investimento anche nel medio-lungo periodo. Infatti, oltre ai POP e ai Mini-POP completi di apparati attivi collocati in ciascuno dei poli dell'Ateneo, lungo il percorso sono stati previsti e realizzati ulteriori 26 punti di spillamento, per consentire le future espansioni dell'infrastruttura.

Il costo dell'infrastruttura realizzata, descritta in dettaglio nei paragrafi seguenti, è stato pari a € 3.437.479 oltre IVA.
 
> Il progetto UNICASNET
> Cablaggio delle rete
> Elenco dei tratti di dorsale
> Connettività: caratteristiche,     prestazioni, servizi offerti dalla rete
Copyright UNICASNET - unicasnet@unicas.it | info: 0776.2993131
Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale
Viale dell'Università - Rettorato - (Campus Universitario) Loc. Folcara - 03043 CASSINO (FR)